Privacy Policy
Gestione 2000 srl
P. Iva 06314911006 

Come si preparano le vere Fettuccine Alfredo

November 23, 2016

Una storia ammantata di leggenda- non senza qualche controversia-, l’ammirazione di star hollywoodiane e un piatto semplice e molto gustoso che fa di ingredienti genuini e una meticolosa preparazione i suoi punti di forza: quando mangiate un piatto di fettuccine Alfredo, mangiate tutto questo e non solo. Mangiate la passione di chi da oltre 70 anni porta avanti un mito che ha reso celebre in tutto il mondo il suo ristorante in via della Scrofa. Mangiate decenni di storia della mondanità e del glamour romani, da quando il locale è diventato tappa fissa per le cene di ogni divo di passaggio nella Città Eterna, grazie anche alla grandissima popolarità di cui questo delizioso primo piatto gode nel mondo, a partire dagli Stati Uniti. Mangiate la cura e la dedizione alla cucina e all’arte di ricevere i commensali con cui la famiglia che nel 1943 ha acquistato il locale, porta avanti il nome di questo pezzo di tradizione italiana nel cuore del centro storico di Roma.

 

Ma come si preparano le vere fettuccine Alfredo? Qual è la vera ricetta di un piatto che ormai è presenza fissa nei migliori ristoranti del mondo, simbolo all’estero della cucina italiana al pari di pizza e lasagna? Come già accennato, la ricetta delle fettuccine Alfredo è tanto semplice nella sua composizione quanto appetitosa e, come nelle migliori ricette, diventa strepitosa grazie alla altissima qualità degli ingredienti con cui viene preparata e alla maestria di chef e mantecatore. Oltre al tocco magico di due posate d’oro massiccio.

 

Quando qualcuno, nel ristorante di via della Scrofa, ordina un piatto di fettuccine Alfredo, lo chef ha bisogno solo di fettuccine all’uovo preparate in casa, parmigiano reggiano freschissimo e morbido burro di prima qualità. Burro e parmigiano vengono adagiati nell’originale piatto Alfredo, dove vengono poste le fettuccine precedentemente scottate in acqua bollente per pochi istanti. A quel punto, entra in scena il mantecatore, che con movimenti lenti e continui, precisi come si conviene a un rito che si celebra a ogni pranzo o cena, mescola la pasta per mantecarla alla perfezione, con il parmigiano che, sciogliendosi, crea sulla superficie delle fettuccine un rivestimento ricco e liscio. Il tutto avviene con l’aiuto delle due famose posate d’oro che celebrano la bontà delle fettuccine Alfredo, regalo al ristorante da parte dei divi di Hollywood Douglas Fairbanks e Mary Pickford, innamorati di questo fantastico primo piatto conosciuto durante il loro viaggio di nozze a Roma, nel lontano 1927.

 

Una volta pronte, il mantecatore impiatta le fettuccine e le serve agli ospiti, riservandone un’abbondante porzione nel piatto originale, pronta per essere servita all’ospite d’onore della tavolata insieme con le posate d’oro. E per comprendere davvero perché questo piatto sia diventato così celebre nel mondo, vale davvero la pena prenotare un tavolo at the address Alfredo alla Scrofa in via della Scrofa!

 

 

 

 

Quando qualcuno, nel ristorante di via della Scrofa, ordina un piatto di fettuccine Alfredo, lo chef ha bisogno solo di fettuccine all’uovo preparate in casa, parmigiano reggiano freschissimo e morbido burro di prima qualità. Burro e parmigiano vengono adagiati nell’originale piatto Alfredo, dove vengono poste le fettuccine precedentemente scottate in acqua bollente per pochi istanti. A quel punto, entra in scena il mantecatore, che con movimenti lenti e continui, precisi come si conviene a un rito che si celebra a ogni pranzo o cena, mescola la pasta per mantecarla alla perfezione, con il parmigiano che, sciogliendosi, crea sulla superficie delle fettuccine un rivestimento ricco e liscio. Il tutto avviene con l’aiuto delle due famose posate in oro che celebrano la bontà delle fettuccine Alfredo, regalo dei divi di Hollywood Douglas Fairbanks e Mary Pickford, innamorati di questo fantastico primo piatto conosciuto durante il loro viaggio di nozze a Roma, nel lontano 1927.  

 

Una volta pronte, il mantecatore impiatta le fettuccine e le serve agli ospiti, riservandone un’abbondante porzione nel piatto originale, pronta per essere servita all’ospite d’onore della tavolata insieme con le posate d’oro. E per comprendere davvero perché questo piatto sia diventato così celebre nel mondo, vale davvero la pena di prenotare un tavolo nell’originale Alfredo alla Scrofa in via della Scrofa! 

 

 

Prenota ora il tuo tavolo da Alfredo alla Scrofa!

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Post recenti