Ristorante

Amore, amicizia, condivisione e passione. Questa è la favola moderna di Alfredo alla Scrofa.

Era il 1914 quando Alfredo di Lelio rilevò la storica Osteria di Vino e Cucina in via della Scrofa. Un nuovo inizio e un nuovo nome. Nasce Alfredo alla Scrofa.

E poco dopo un secondo inimmaginabile inizio. La nascita delle Fettuccine Alfredo. 100 anni di una ricetta diventata simbolo dell’Italia all’estero. Entrare oggi nel Ristorante Alfredo alla Scrofa è come varcare le porte del Tempo. Una galleria storica di personaggi famosi da oggi a ieri. Ecco cosa vogliamo raccontarvi dalle pareti del nostro ristorante.

LA PROPRIETA’

5 maggio del 1943. Roma è sotto i bombardamenti mentre ad un tavolo sono seduti Alfredo e i suoi due unici camerieri: Giuseppe Mozzetti e Ubaldo Salvadori. Davanti ai due, una sfida grande quanto la guerra racchiusa in pochi fogli che sancivano il passaggio di proprietà da Alfredo ai due giovani.

Una sfida vinta dall’amore e dalla passione per la ristorazione e per le Fettuccine Alfredo. Dopo 77 anni, gli eredi dei due camerieri sono alle redini del locale. Veronica Salvadori e Mario Mozzetti portano sulle spalle questa eredità, contribuendo ogni giorno a questa centenaria storia d’amore.

L’arte della mantecatura non si è persa, al contrario. Grazie all’impegno delle due famiglie, ogni giorno è possibile vivere questa tradizione, davanti ai propri occhi. E magari poterle gustare con le famose Posate d’Oro.

Piazzetta Alfredo

Non sono bastati due conflitti mondiali per fermare queste famiglie. Certo il lockdown non ha fermato i due titolari. Recuperando l’area davanti al locale, un triangolo di nessuno e in abbandono, Mario Mozzetti e Veronica Salvadori hanno donato a Roma Piazzetta Alfredo.

Un magnifico dehors nel cuore di Roma per gustare en plein air le specialità del Ristorante Alfredo alla Scrofa.

Una storia d’amore, che dura da più di 100 anni…

Mirko Moglioni

Executive Chef

Nato a Tivoli, lo chef Mirko Moglioni muove i primi passi nello storico ristorante Adriano per varcare poi le cucine del Ceppo e avviare una serie di consulenze in Giappone, America e Cannes. Successivamente approda nel ristorante Antico Arco e successivamente si dedica alla carriera di docente. Nel 2016 diventa chef resident del Margutta Vegetarian Food & Art, dal 2020 è alla guida della cucina del ristorante Alfredo alla Scrofa.

Carlo Paragona

Restaurant Manager

Il restaurant manager Carlo Paragona arriva nel 2020 da Alfredo alla Scrofa entusiasta di questa nuova avventura e orgoglioso di poter contribuire al riconoscimento della grande tradizione romana. Di origine romana, consolida la sua passione per la cucina e il servizio di sala con importanti risultati a Londra e a Roma nel locale Settembrini e da Spazio Niko Romito. La sua missione? Far sì che il servizio si muova in armonia come un’orchestra di tanti, diversi e unici strumenti.

LO STAFF